Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Wedding Planner: come diventarlo?

Wedding Planner e Wedding Designer sono spesso  professioni fraintese, probabilmente a causa del fascino che esercitano nell’immaginario collettivo oltre al background culturale italiano che solo da poco più di una decina di anni le ha viste emergere  e consolidarsi come figure professionali a tutti gli effetti.

Ricordo ancora come, all’inizio della mia esperienza da Wedding Planner, riscontrassi nei clienti una sorta di diffidenza e di confusione riguardo quelli che sarebbero stati i vantaggi nell’affidarsi ad una figura professionale per il proprio matrimonio, anziché decidere di optare per il “metodo classico” organizzandolo in completa autonomia o eventualmente avvalendosi del supporto di amici o parenti.

Quello che questi sposi spesso non consideravano era il cambiamento del nostro stile di vita rispetto al passato. Le coppie di sposi sono, oggi, spesso molto indaffarate con il lavoro o altri aspetti connessi a un futuro insieme e non è sempre facile dedicare del tempo, e vi assicuro che ne occorre molto, per la pianificazione del “grande giorno”.

Avvalersi dell’aiuto di parenti è, inoltre, molto stressante in quanto non si tratta di figure neutre e imparziali, sono persone attorno alle quali ruotano sentimenti e vincoli economici, succede quindi che la coppia non si senta pienamente libera di fare le scelte che realmente soddisfino i propri desideri.

Ecco che un professionista serio e competente farà la differenza nell’organizzazione di un matrimonio!

Raccomando sempre, a chi mi chiede qualche consiglio, quanto sia importante per il successo in questa professione essere preparati, seri e competenti. Il successo è legato essenzialmente a questi tre concetti ai quali aggiungerei il fattore creatività, che farà emergere la vostra figura nel panorama affollato di professionisti (più o meno seri), facendovi guadagnare stima, approvazione e ammirazione.

I clienti soddisfatti del vostro lavoro genereranno altri potenziali clienti e così tutti coloro che avranno preso parte ad uno dei vostri eventi. I feedback positivi saranno la chiave del vostro successo e la creatività e il vostro stile personale la componente che vi renderà unici!

Fare la Wedding Planner, oggi, richiede molto impegno e formazione continua per essere al passo con le novità e i trend stilistici. Avere un background formativo che permetta di sviluppare a pieno il vostro potenziale è indiscutibilmente l’unico modo per ottenere risultati e avviare una professione di successo.

Al contrario di quanto si possa pensare la creatività da sola non basta: occorre conoscere le tecniche giuste per sfruttarla al meglio, conoscere elementi di scenografia e design. Immaginate di dover ascoltare lo stesso brano musicale interpretato da diversi artisti, cosa renderà “speciale” l’interpretazione di un artista piuttosto che un altro?

Senza dubbio la padronanza della tecnica, la sensibilità e l’espressività oltre che quello che sta dietro al risultato finale: ovvero disciplina e studio.

Una volta in possesso delle conoscenze necessarie e delle tecniche per rapportarsi in modo efficace con clienti e fornitori, potrete dare libero sfogo alla creatività e realizzare design e matrimoni unici ed indimenticabili!

Commenti:
Condividi su:

Dopo aver completato gli studi come scenografa presso l'Accademia Belle Arti di Torino, inizia la sua carriera come restauratrice di beni culturali avvicinandosi successivamente al mondo del wedding. Inizia varie collaborazioni sia come wedding planner, sia come wedding design occupandosi anche di formazione in aula. Ha collaborato con Noemi Weddings, con la quale partecipa alla stesura di testi e illustrazioni per il libro "Diventare Wedding Planner. Manuale completo 2014". Dopo 10 anni di lavoro ed esperienze in Italia si trasferisce a Londra alla ricerca di nuove conoscenze.

You don't have permission to register