Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Concorso docenti: finalmente una data

Nella notte – come racconta Il Fatto Quotidiano – è stato trovato l’accorso sulla data di quando si svolgerà il concorso docenti. Una stretta di mano con la maggioranza che è arrivata nella tarda notte sulla proposta avanzata dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Una lungo vertice di maggioranza, quello che si è tenuto nella notte a Palazzo Chigi, sul concorso per i docenti precari della scuola. Dopo la mezzanotte l’accordo: il concorso si farà, ma soltanto dopo l’estate e attraverso un’unica prova scritta (niente più test a crocette, ndr).

Ha prevalso, quindi, la proposta portata sul tavolo dal Premier Conte che ha rappresentato una sintesi tra le posizioni dei due principali partiti di maggioranza.

Resta la prova selettiva in entrata per l’assunzione di 32 mila insegnanti. Si terrà dopo l’estate e sarà in forma scritta, con consegna di un elaborato, senza quiz a risposta chiusa. Una soluzione che ci permettere di combattere il precariato garantendo la meritocrazia“.

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina si è detta più che soddisfatta del compromesso raggiunto:

Bene la soluzione sul concorso straordinario per la scuola, sono soddisfatta – ha dichiarato Azzolina – . Vogliamo ridurre il precariato per dare più stabilità alla scuola e vogliamo farlo attraverso una modalità di assunzione che garantisca il merito. Abbiamo 78 mila insegnanti da assumere nel primo e secondo ciclo fra concorsi ordinari e concorso straordinario. Sono numeri importanti e dobbiamo fare presto“.

Ottimismo anche tra le file del Partito Democratico, che nel vertice è stato rappresentato da Nicola Oddati, Anna Ascani e Andrea Marcucci:

Con la mediazione trovata ha vinto non una parte politica, ma il buon senso – hanno fatto sapere – . La soluzione individuata ci convince perché va nella direzione che abbiamo sempre auspicato. Ringraziamo dunque la maggioranza, la ministra e il Presidente del Consiglio per il grande lavoro fatto“.

Commenti:
Condividi su:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register