Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Coronavirus, «Fase 2»: cinema e teatri

Nella nuova «Fase 2» dell’emergenza Coronavirus, a partire dal 15 giugno, potranno riaprire al pubblico cinema e teatri. All’aperto, sarà possibile ospitare fino al mille persone.

Secondo l’ultimo Dpcm – scrive SkyTG24 – potranno riprendere gli eventi nei teatri e nei cinema con posti a sedere già assegnati e a distanza di almeno un metro l’uno dall’altro. Tra le misure di sicurezza, distanziamento sociale anche tra gli artisti sul palco con misurazione della temperatura.

A chi verrà rilevata una temperatura corporea di 37,5 sarà vietato partecipare. Uso obbligatorio di mascherine e niente vendita di cibo all’interno delle sale: stop a pop corn e bibite durante gli spettacoli.

A partire dal 15 giugno potranno riprendere gli spettacoli all’interno di cinema e teatri, nel rispetto delle misure di sicurezza per la salvaguardia della salute di spettatori e artisti. Mille il numero massimo delle persone che potranno assistere a spettacoli all’aperto, mentre 200 per quelli al chiuso.

Alle regioni la facoltà di poter decidere una data diversa da quella in programma in relazione all’andamento della curava di contagio. Rimani comunque il divieto di assembramento per discoteche e sale da ballo.

IL CORONAVIRUS CHIUDE AI POPCORN

Tra le varie disposizioni, è previsto anche il distanziamento anche tra gli artisti con misurazione della febbre. Con 37,5 di febbre o più, non sarà possibile entrare. Obbligatorio l’uso della mascherina e niente vendita di cibo: quindi stop a pop corn e bibite.

Le regole sono fissate in uno degli allegati al Dpcm firmato da Giuseppe Conte e prevedono, dove possibile, l’utilizzo di biglietti elettronici e la limitazione dell’uso del contante. I locali dovranno essere puliti e igienizzati anche tra uno spettacolo e l’altro, con il mantenimento delle distanze anche all’interno dei servizi igienici.

OBBLIGHI DI PULIZIA

È richiesta una pulizia periodica degli ambienti al chiuso, compresi i servizi igienici, tra la fine di uno spettacolo e l’inizio del successivo. Dovrà essere gatrantita un’areazione naturale dei locali con un ricambio d’aria frequente.

Viene previsto anche l’utilizzo della segnaletica per far rispettare la distanza sociale di almeno un metro presso le biglietterie e gli sportelli informativi, oltre che all’esterno dei luoghi dove si svolgono gli spettacoli.

Regolamentazione dell’utilizzo dei servizi igienici in modo da poter prevedere sempre il distanziamento sociale nell’accesso. Sarà limitato l’utilizzo del denaro contante, dove possibile, e la vendita dei biglietti e il controllo dell’accesso sarà gestito telematicamente.

Commenti:
Condividi su:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register