Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Coronavirus: Germania in lockdown

In Germania, nell’impianto della Toennies sono 1.535 i lavoratori risultati positivi al Coronavirus. Il distretto tedesco – come riportato da Il Fatto Quotidiano – torna al lockdown fino al 31 giugno. Chiusi bar, piscine, palestre, cinema, teatri e musei: proibito fare sport al chiuso.

Nei giorni scorsi, il governatore del Nord Reno Westfalia, Armin Laschetaveva, aveva ipotizzato una nuova chiusura per la regione e ora è arrivata la decisione: il distretto di Guetersloh, sede del mattatoio-focolaio della Toennies, viene sottoposto di nuovo al lockdown ed è il primo in Germania a subire di nuovo la chiusura totale.

Si torna, dunque, per una settimana (fino al 31 giugno) alle misure di marzo: torna il divieto di contatto per oltre due persone e saranno chiusi bar, palestre, cinema, teatri e musei. Inoltre, sarà proibito fare sport in luoghi chiusi. Stop anche ai pic-nic e alle grigliate all’aperto, mentre i ristoranti potranno servire soltanto persone della stessa famiglia.

CORONAVIRUS IN GERMANIA: L’R0 BALZA AL 2,88

I contagi si sono verificati nelle ultime settimane nell’impianto per la macellazione della carne della società tedesca, dove 1.535 lavoratori sono risultati positivi al Coronavirus. L’infezione è molto localizzata e al momento, soltanto 24 casi positivi sono stati registrati al di fuori dello stabilimento ma il lockdown viene scelto come misura di precauzione.

Guetersloh conta circa 370 mila abitanti e in seguito al focolaio oltre 7 mila persone sono finite in quarantena, mentre erano già state chiuse le scuole e gli asili. Anche nel vicino distretto di Warendorf sono state prese delle misure restrittive.

Nel frattempo, dopo il balzo di ieri dell’indice di contagio R0 a 2,88, oggi il fattore di riproduzione è 1,83.

L’aumento del fattore – ha spiegato il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler – potrebbe dipendere anche dal focolaio della Toennies, ma le ragioni vengono ancora indagate“.

Le misure in Germania hanno funzionato, e questo anche grazie alla popolazione che ha dato il suo contributo. – ha continuato Wieler . Ma il virus è ancora nel nostro Paese, e bisogna continuare a mantenere alta la guardia. La pandemia non è finita, né su base mondiale, né in Germania. I focolai potrebbero facilmente avere un impatto sulla popolazione“.

Commenti:
Condividi su:
Post tags:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register