Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Coronavirus, Pechino: nuovo stop

I nuovi casi di Coronavirus registrati a Pechino – come riporta l’ANSA – hanno indotto le autorità a interrompere nuovamente le attività sportive e gli eventi culturali.

Il divieto – ha precisato il Sindaco della città, Xu Ying – riguarda tutte le attività sportive e culturali al coperto“.

Ma nel frattempo nella capitale cinese tornano a intensificarsi i controlli per affrontare il nuovo focolaio di Coronavirus. Il funzionario della città, Xu Ying, ha inoltre detto:

Sarà rafforzata la disinfezione dello spazio pubblico e dovranno chiudere, temporaneamente, le strutture sportive e ricreative al coperto. Riprenderanno anche i controlli della temperatura, che erano stati sospesi“.

CORONAVIRUS, PECHINO NON SARÀ UNA NUOVA WUHAN

È questo – come riporta anche Repubblica – il ritornello scritto e ripetuto dai media oggi, per tranquillizzare i cittadini della capitale e quelli della Cina intera. Ma se è vero che il focolaio emerso la scorsa settimana nel grande marcato alimentare di Xinfadi appare ancora controllabile, i suoi numeri continuano a crescere, e con loro il livello di allarme.

Questa mattina, le autorità hanno comunicato che i nuovi casi di Coronavirus rilevati a Pechino domenica sono stati 36, lo stesso numero del giorno precedente: il dato più alto registrato dall’inizio dell’epidemia. Il totale degli ultimi giorni arriva così a circa 80 e la vice premier Sun Chunlan, ha detto:

La capitale deve fronteggiare un alto rischio di ulteriore diffusione“.

Molti temono che questo focolaio possa far divampare in Cina una seconda ondata, a cominciare dalle borse asiatiche che stamattina hanno aperto in (moderato) negativo.

Per le autorità comuniste la prospettiva di un contagio fuori controllo proprio nella città simbolo del potere va scongiurata a tutti i costi. Non a caso questa mattina è già stato annunciato l’allontanamento di tre funzionari considerati responsabili: il manager del mercato di Xinfadi, il vice direttore del quartiere di Fengtai (dove si trova il mercato) e il capo del Partito della comunità residenziale di Huaxiang.

Il messaggio è chiaro: la priorità è contenere l’epidemia prima che finisca fuori controllo. Ma la scommessa della autorità è anche riuscire a farlo senza mettere di nuovo in lockdown l’intera Pechino, misura che avrebbe costi economici e psicologici enormi.

Commenti:
Condividi su:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register