Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

COVID19, da oggi nuovi colori: e la scuola?

Da oggi (martedì 6 aprile 2021, ndr) l’Italia torna ad essere divisa in colori – ma senza le zone gialle, almeno fino al 30 aprile – con Marche, Veneto e Trentino che passano in arancione.

La ripartizione delle regioni e delle province autonome, rispetto alle misure di contenimento, a partire dal 6 aprile 2021 è la seguente:

  • zona rossa: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta;
  • zona arancione: tutte le altre.

🔴 ZONA ROSSA

Ci si può muovere soltanto per ragioni di lavoro, salute o necessità e con l’obbligo dell’autocertificazione. È sempre consentito il ritorno alla propria residenza/domicilio o abitazione. Bar e ristoranti restano chiusi, potendo però operare il servizio a domicilio e asporto (fino alle 18 per i bar, alle 22 per gli altri).

Vietate le visite a parenti e amici, se non a persone non autosufficienti. Rimangono ancora chiusi cinema, teatri, palestre, piscine e centri sportivi. Sì all’attività motoria vicino casa e sportiva all’interno del proprio Comune, da soli e all’aperto. Chiusi i negozi – compresi parrucchieri, barbieri e centri estetici – tranne i servizi essenziali.

🟠 ZONA ARANCIONE

Sono consentiti tutti gli spostamenti all’interno del proprio Comune (tra le 5 e le 22), altrimenti ci si può spostare solo per lavoro, studio, salute o necessità. Bar e ristoranti rimangono chiusi, sì al servizio a domicilio senza limiti di orario e asporto (fino alle 18 per i bar, fino alle 22 per gli altri).

Aperti i negozi, tranne quelli all’interno dei centri commerciali e nei giorni festivi e pre-festivi. Chiusi ancora cinema, teatri, palestre e piscine. Si può praticare sport all’interno del proprio Comune, all’aperto e da soli, oppure in centri sportivi all’aperto.

Consentite le visite a parenti e amici anche una volta al giorno, tra le 5 e le 22, verso una casa sempre all’interno del Comune di residenza/domicilio e al massimo di due persone alla volta (under 14 e disabili esclusi).

COSA CAMBIA PER LA SCUOLA?

A partire da domani (mercoledì 7 aprile 2021, ndr) ecco tutte le regole previste e i casi – come riporta Orizzontescuola – che riguardano la scuola. In zona rossa le attività didattiche dalla seconda media si svolgeranno a distanza, garantendo comunque la possibilità di svolgere le attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Mentre in zona arancione è stato confermato lo svolgimento delle attività in presenza dal 50% al 75% della popolazione studentesca. Dalla secondarie di secondo grado, dunque, in presenza dal 50 al 75%.

Commenti:
Condividi su:
Post tags:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register