Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Crescita mercato degli eventi

Il trend del mercato degli eventi è sempre più positivo. Questo è quanto emerge dall’O.I.C.E. (Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi) che, nel 2017, ha realizzato un report contattando le oltre 5.500 sedi congressuali distribuite su tutto il territorio nazionale.

I dati che ne emergono sono di gran lunga incoraggianti. Infatti, il mercato degli eventi ha segnato un +2,1% e un fatturato che va oltre gli 800 milioni di euro. Un trend positivo che tende sempre di più ad aumentare e che potrebbe arrivare in un futuro molto immediato a un miliardo di euro di fatturato.

Per la maggior parte si concentrano nel Nord Italia dove nel 2017 si è realizzato il 56,7% delle iniziative. Il nord è seguito dal Centro Italia, dove viene realizzato il 26,1% delle iniziative. Chiudono il Sud Italia e le isole maggiori dove si registra il 17,2% delle iniziative.

DI CHE EVENTI SI PARLA?

Gli eventi, da nord a sud, hanno un carattere prevalentemente locale perché tendono a coinvolgere maggiormente utenti del luogo o al massimo della regione stessa.

Una leggera impennata viene registrata dagli eventi nazionali, mentre quelli internazionali subiscono una grossa perdita. Tra le cause di questo aspetto negativo possiamo ricondurre il budget, dal momento che un evento di caratura estera richiede delle ingenti spese, e le questioni di carattere organizzativo.

Per esempio, all’Italia, si richiede una presenza più capillare e organizzata rispetto a una convention bureau.

CHI SONO I MAGGIORI PROMOTORI?

Tra i maggiori enti promotori di eventi troviamo al primo posto le associazioni. Questo perché sono quelle che spingono maggiormente sulla macchina organizzativa degli eventi, mantenendo costante questo primato. Le istituzioni pubbliche, invece, hanno sensibilmente rallentato l’organizzazione di eventi.

IL RUOLO DELLE AZIENDE NELL’ORGANIZZAZIONE DI EVENTI

Ma l’aspetto più interessante è quello che deriva dalle aziende. Le aziende investono sempre di più nella direct communication e negli eventi. Il perché sembra abbastanza chiaro. Dalla buona comunicazione non può che venire fuori un brand sempre più in crescita, e questo le aziende sembrano averlo ben capito.

Un’azienda è in grado di essere molto più sensibile su temi come la creatività e la professionalità, riuscendo a coinvolgere l’utente in maniera radicata. Attraverso l’evento un’azienda riuscirà meglio a comunicare al pubblico la mission aziendale e i propri valori.

Tutto ciò trova un forte alleato in internet e nei social network. Infatti le aziende, ormai presenti sui social, tendono a comunicare su di essi i loro eventi e a far sì che l’utente partecipi in maniera sempre più attiva.

Commenti:
Condividi su:

Dopo aver vissuto tra Medio Oriente, Nord Africa, Francia e Inghilterra, è tornata in Italia dove si è dedicata all'event management e alla mediazione linguistica. Laureata in Lingue e Letterature Straniere, si è poi specializzata in arabo e inglese all'Università di Palermo. Con un Master in Traduzione Editoriale e Letteraria, dal 2004 si occupa di organizzazione di eventi.

You don't have permission to register