Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

«Fase 2», mascherine obbligatorie

Nella «fase 2» dell’emergenza Coronavirus – come riporta Il Sole 24 Ore – le mascherine saranno per tutti obbligatorie e le riaperture avverranno in maniera omogenea in tutta Italia.

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha spiegato in Parlamento le fondamenta per attuare la «fase 2» in cinque punti chiave:

  • distanziamento sociale e mascherini;
  • potenziamento dei servizi di prevenzione;
  • COVID-19 Hospital in tutte le regioni;
  • tamponi e test seriologici;
  • mappatura dei contagi tramite l’app Immuni.

Stiamo elaborando un programma di progressive aperture che sia omogeneo su base Nazionale e che ci consenta di riaprire buona parte delle attività produttive e commerciali tenendo sotto controllo la curva del contagio“.

Così si è espresso il Premier Conte elencando i 5 punti in Parlamento del piani sanitario che verranno resi noti nei prossimi giorni. Un contributo determinante a questo programma è stato dato dalla relazione di Vittorio Colao.

L’ex amministratore delegato di Vodafone, ieri ha tenuto una lunga riunione in video conferenza con altri esperti e che oggi invierà a Palazzo Chigi la relazione con le prime indicazioni che saranno messe sul tavolo.

RESTRIZIONI FINO AL 3 MAGGIO

Le attuali restrizioni, comunque, saranno in vigore fino al 3 maggio. Fattore che però non esclude la possibilità che alcuni settori possano già riprendere la loro attività dalla prossima settimana.

Tra gli strumenti utilizzati per concedere il via libera ci sarà il documento fornito dall’INAIL e approvato dal Comitato tecnico scientifico, che elenca gli indici di rischio per tutti i codici Ateco. Una guida, in sostanza, che assegna un punteggio tenendo contro di tre criteri:

  • esposizione al virus;
  • prossimità dei lavoratori;
  • aggregazione.

A superare questo esame sono stati alcuni comparti importanti come l’industria automobilistica, tessile, dell’abbigliamento ma anche della metallurgia, siderurgia e delle costruzioni. Ma l’indice di rischio è soltanto uno dei requisiti.

Commenti:
Condividi su:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register