Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

I colori delle regioni italiane di oggi

Nella giornata di oggi (venerdì 22 gennaio 2021, ndr) è atteso l’ormai consueto monitoraggio settimanale sulla situazione dell’epidemia di Covid in Italia. Il punto della situazione – come precisa il Corriere – è effettuato dal ministero della Salute, dall’Istituto superiore di sanità e il Comitato tecnico-scientifico, e in base all’andamento dei dati può scattare un cambio di colore per qualche regione.

COSA POTREBBE SUCCEDERE?

La Lombardia, il Trentino Alto Adige e la Sicilia rimarranno in zona rossa, ci sono entrate la scorsa settimana e, in base alla legge, devono rimanervi per almeno altre due settimane. La Lombardia, attende lunedì la decisione del Tar del Lazio sulla richiesta della Regione di tornare arancione, dopo il rosso fino al 31 gennaio deciso dal Governo.

Se vincerà la Lombardia, sarebbero messi in discussione tutti i parametri delle colorazioni: sarebbe un guaio in più per il Governo, sul piano sia politico sia organizzativo, anche perché la volontà delle regioni spesso non va di pari passo con i loro eccessi di prudenza sulla scuola.

Le regioni Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D’Aosta dovrebbero rimanere in zona arancione (anche se la Liguria, secondo il presidente della Regione Toti, avrebbe dati che la posizionerebbero in zona gialla), dopo esserci entrate la scorsa settimana.

Calabria, Emilia Romagna e Veneto erano già in zona arancione la scorsa settimana: i dati non dovrebbero comunque consentire il passaggio in zona gialla. Potrebbero rimanere gialle, invece:

  • Basilicata;
  • Campania;
  • Molise;
  • Sardegna.

La Provincia autonoma di Trento, oggi in zona gialla, potrebbe passare in zona bianca. Di che si tratta? La zona bianca è una zona in cui si entra quando i contagi sono pressoché azzerati e le strutture sanitarie fanno fronte all’emergenza.

In questa zona rimane comunque obbligatorio:

  • indossare la mascherina all’aperto e al chiuso;
  • il distanziamento sociale di almeno un metro tra le persone;
  • il divieto di assembramento;
  • l’obbligo di disinfettare le mani prima di entrare nei locali, ma anche quando si entra in contatto con le altre persone.

D’altronde sono consentiti qualsiasi tipi di spostamenti. La Toscana, infine, resterà in zona gialla: nella Regione procede il rientro nelle scuole superiori fino al 50% e la riorganizzazione dei trasporti ha evitato un aumento dei contagi.

Commenti:
Condividi su:
Post tags:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register