Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Migranti: task force nel centro di Pozzallo

Migranti: task force nell’hotspot di Pozzallo. Il Presidente della Regione Sicilia: “Alziamo la voce!”

Da stamattina, da quanto apprendo, si è iniziato a svuotare l’hotspot di Pozzallo dove alle 11 arriverà il nostro team per esaminare l’idoneità dei locali. I ricorsi notificati a mezzo stampa non producono effetti. Ma alzare la voce, a tutela della salute pubblica, evidentemente sì. Vedremo se in qualche giorno si ristabilirà la legalità. Vi tengo aggiornati!

Così – come riporta l’Ansa il Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, ha informato i suoi cittadini attraverso un post su Facebook.

Da stamattina, a quanto apprendo, si è iniziato a svuotare l’HotSpot di Pozzallo, dove alle 11 arriverà il nostro team…

Pubblicato da Nello Musumeci su Martedì 25 agosto 2020

I 62 migranti positivi al Coronavirus, fino ad oggi ospitati all’hotspot di Pozzallo, sono stati tutti trasferiti in una sede più idonea alle loro condizioni. A renderlo noto il Sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, il quale ci ha tenuto a sottolineare che:

L’operazione è il il frutto di una collaborazione quotidiana, continua e riservata con il ministero dell’Interno e con la Prefettura di Ragusa che testimonia come soltanto la sinergia istituzionale può portare a risultati celeri“.

Spero nel buonsenso del governo centrale. Speriamo che non ci siano né vinti né vincitori – ha ribadito il governatore Musumeci a SkyTG24, parlando dell’ordinanza di sgombero dei centri di accoglienza emanata dalla Regione – . Io ho già dimostrato di essere collaborativo, abbiamo operato oltre 11 mila interventi sui migranti, abbiamo sempre dato ampia disponibilità. Più collaborazione di così non si può“.

Tra qualche ora – ha aggiunto – ci rivolgeremo alla magistratura, ed è triste e disarmante constatare come due articolazioni dello Stato, governo centrale e governo regionale, debbano ricorrere alla magistratura per riaffermare un diritto sacrosanto che è il diritto alla salute“.

Il governo centrale – ha concluso Musumeci – , che ha avuto notificato il provvedimento, non ha ritenuto di dover dare disposizioni alle forze dell’ordine e alle Prefetture per poter sgombrare i centri d’accoglienza in Sicilia, ma al tempo stesso entro le 48 ore non ha provveduto a impugnare l’ordinanza. Il che significa che ci troviamo davanti ad una palese omissione, perché le precedenti due ordinanze le Prefetture le avevano regolarmente osservate“.

Commenti:
Condividi su:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register