Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Mondragone: boom di positivi, è guerra

Nel giorno in cui la Protezione Civile conclude il suo lavoro legato al bollettino giornaliero dei contagi da Coronavirus, risalgono sia i casi positivi sia i decessi. Sono 34 le nuove vittime in Italia, mentre i nuovi casi sono 296. I guariti sono 614, che portano gli attualmente positivi a 18.303. Scendono ancora i ricoveri in terapia intensiva: 103.

A pesare sul dato – come scrive Il Tempo – di sono diversi fattori. Su tutte la forte risalita di contagi e vittime in Lombardia e due nuovi focolai, a Mondragone, in Provincia di Caserta, e in una sede del corriere Bartolini a Bologna.

In Lombardia sono 170 (ieri erano 88) i nuovi positivi, di cui 53 a seguito di test sierologici effettuati a Bergamo e 84 debolmente positivi (+1,7%). I nuovi decessi sono 22 (+7), che portano il totale a 16.608. Anche nella regione più colpita però calano i ricoveri in ospedale: sono 622. In terapia intensiva i numeri restano invariati.

La battaglia – ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza – non è ancora vinta. Il Paese riparte, ma deve farlo con grande attenzione. Non ci sono evidenze scientifiche che dimostrino un mutamento significativo del virus. Il Coronavirus circola ancora, l’ultima settimana a livello mondiale è stata la peggiore. Sulla salute il Paese va unito, non diviso. Penso a tutto il Parlamento, ma non solo: serve un grande patto per nuovi investimenti e una riforma del Servizio sanitario anche con gli ordini professionali, i lavoratori, le imprese, con chi si occupa di sanità“.

MONDRAGONE: CRESCE LA PREOCCUPAZIONE

Cresce, intanto, la preoccupazione a Mondragone dove sono 49 i casi di positività al Coronavirus nel focolaio emerso nel complesso residenziale Palazzi ex Cirio. Si tratta, soprattutto, di cittadini di nazionalità bulgara.

Ho chiesto – ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca – l’invio urgente di un centinaio di uomini delle forze dell’ordine per garantire il controllo rigoroso del territorio“.

CORONAVIRUS: ANSIA A BOLOGNA

Ansia anche a Bologna, dove la famosa ditta di corrieri espresso Bartolini sta seguendo e gestendo con attenzione l’evolversi della situazione legata al cluster Coronavirus nel proprio magazzino di Bologna Roveri, con oltre 40 contagi.

Il focolaio – spiegano dall’azienda – è stato causato da lavoratori di servizi logistici di magazzino gestiti da una società esterna“.

È stato effettuato lo screening attraverso tampone naso-faringeo dei circa 200 lavoratori che ha evidenziato la presenza dei positivi asintomatici, mentre oggi sono stati sottoposti a tampone altri 170 lavoratori, tutti i driver e i dipendenti operativi della filiale.

Commenti:
Condividi su:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register