Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Scuole chiuse fino a giugno

Il Comitato tecnico scientifico del Ministero della Salute ha detto “No”. Le scuole – come riportato dal Corriere – non riapriranno entro il 18 maggio, nemmeno per dare la possibilità ai ragazzi di salutarsi un’ultima volta.

Se ne riparla a settembre. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, che chiedeva di aspettare qualche settimana per vedere l’evolversi dell’emergenza, ha ricevuto come risposta un secco “No”.

È stato reputato troppo rischioso per la salute di tutte mettere sui banchi di scuola quasi 8 milioni di studenti tra i e i 19 anni, ai quali vanno aggiunti i 2 milioni tra docenti e personale scolastico.

Si attende l’ufficialità della scelta, ma la strada sembra già essere ben chiara.

SCUOLA: IL PIANO B

Il decreto approvato nei giorni scorsi dal Governo non appare ancora, come dovrebbe, nella Gazzetta Ufficiale. Quindi non ancora diventato legge.

Infatti c’è chi ancora parla di un possibile rientro in aula il 18 maggio, anche se questo scenario è stato del tutto cancellato. Dunque si procede spediti verso il piano B.

Niente esami di terza media e niente esame di maturità, che è stato ridotto alla sola prova orale. Ora si attendono solo le circolari per sapere di più nei dettagli.

Sentendo la voce degli esperti, ai quali la stessa ministra Azzolina ha chiesto aiuto più volte nella gestione di questa delicata situazione, l’esame verrà sostenuto esclusivamente online.

Soltanto così, a distanza e da casa, si ha la possibilità di ridurre l’afflusso degli studenti maturandi che, a turno, avrebbero dovuto sostenere l’esame orale all’interno della loro scuola a partire dalla metà di giugno.

L’INCOGNITA DI SETTEMBRE

Cosa succederà a settembre? Difficile dirlo ora, è ancora presto. Al Ministero non c’è un piano prestabilito, perché molto (se non tutto) dipenderà dalla situazione del Paese.

Anche se, tra gli esperti, iniziano a circolare diverse ipotesi: dai turni, al ritorno della didattica online.

Commenti:
Condividi su:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register