Lezione-online fornisce corsi di formazione e-learning a più di 60mila studenti.

Fb. Ig. In. Yt.

Spostamenti: blocco fino al 27 marzo

Il primo consiglio dei ministri del Governo Draghi – come scrive Repubblica – ha approvato il decreto legge sullo stop agli spostamenti fra le regioni fino al 27 marzo. Iniziata intorno alle 10 a Palazzo Chigi, la riunione si è conclusa alle 11.30.

Tra le novità del provvedimento c’è anche il blocco agli spostamenti in zona rossa verso le abitazioni private. Resta nelle zone gialle e arancioni la possibilità, una sola volta al giorno, di spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata( tra le 5 e le 22, ndr) in massimo due persone, con i figli minori di 14 anni. Ma nelle zone rosse niente più visite ad amici e parenti.

La misura ha trovato il consenso delle regioni che già da ieri sera, durante il vertice con il Governo, avevano dato un sostanziale via libera.

Ora però – ha ribadito il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini – c’è l’esigenza di due incontri urgenti con l’esecutivo. Il primo a brevissimo termine sui contenuti che dovrà avere il prossimo Dpcm per il contenimento dell’emergenza COVID-19“.

Il secondo, per il quale comunque i tempi si stanno restringendo, dovrà riguardare il lavoro di squadra per un efficace utilizzo delle risorse che saranno previste dal Recovery Plan“.

Quanto alle nuove misure anti-pandemia i governatori hanno consegnato ieri alla ministra per gli Affari regionali Mariastella Gelmini un documento con una serie di richieste e proposte. Fra cui:

  • i ristori contestuali alle chiusure;
  • la revisione dei parametri che determinano la divisione in fasce colorate;
  • indicazioni chiare dal Cts (e che parli con una “voce unica”);
  • l’ampliamento della cabina di regia sulla pandemia ai ministeri economici;
  • un’accelerazione sui vaccini.

Dai sindaci arriva intanto un nuovo appello a tenere aperti i ristoranti anche la sera. Nel frattempo Matteo Salvini insiste sulla riapertura di palestre, piscine e teatri.

Riaprire in sicurezza palestre, che erano controllate e già in sicurezza, e piscine. Lo sport è importante. Ma anche teatri e oratori, altrimenti i danni anche mentali oltre che economici rischiano di essere devastanti. Spero ci sia questo cambio di passo“.

Commenti:
Condividi su:
Post tags:

Opera dal 2013 nel settore dell'e-learning. La mission aziendale è quella di sfruttare il potenziale del web per offrire una formazione professionale e trasparente. I corsi sono fruibili totalmente online, H24, 7/7, senza limiti di tempo e in totale autonomia. Gli studenti di Lezione-online, non dovranno effettuare alcun spostamento o sottostare a orari prestabiliti.

You don't have permission to register